Scopri con FASINT che cos’è un’autoclave per sterilizzazione!

Si tratta di un recipiente a pressione destinato a svolgere un processo di sterilizzazione, ossia la completa inattivazione di tutti i microrganismi attivi all’interno di prodotti farmaceutici per uso umano o animale e/o sulle superfici esterne e interne di oggetti destinati ad ambienti per la produzione farmaceutica o per attività sanitarie.

La sterilizzazione mediante vapore saturo sotto pressione è attualmente il metodo di sterilizzazione più sicuro. Il vapore, nel condensare sulla superficie dello strumento da sterilizzare, cede energia provocando danni irreversibili ai microorganismi.

Un ciclo di sterilizzazione in autoclave comprende 4 fasi:

vuoto (generazione): all’interno dell’autoclave viene generato il vuoto. L’aria atmosferica viene pompata fuori dall’interno dell’autoclave e sostituita da vapore saturo sotto pressione. Il vuoto è generato tramite il metodo a flusso o vuoto frazionato; una volta creato il vuoto, la valvola di vuoto viene chiusa.

Riscaldamento: ogni parte dello strumento da sterilizzare raggiunge la temperatura necessaria, per effetto del vapore saturo.

Sterilizzazione: la durata di questa fase dipende dal numero di germi e dalla temperatura di sterilizzazione. La durata standard della sterilizzazione in autoclave è di oltre 15 minuti, a 121°C. Per rendere inattivi e quindi uccidere i prioni, si necessitano almeno 30 minuti, una temperatura di 132-134°C e una pressione di 3 bar.

Raffreddamento e conclusione del ciclo di disinfezione in autoclave.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.